lunedì 18 giugno 2018

Mente unificata

Come un abile falegname 
può estrarre un piolo con un altro piolo
più sottile, così chi medita può
scacciare pensieri caotici 
con un pensiero più sano e puro, 
e così facendo la sua mente
diviene stabile, acquietata, 
unificata e concentrata.

martedì 29 maggio 2018

Incontro intensivo di studio

Gruppo dei partecipanti

Si è svolto domenica scorsa a Grosseto, un incontro indirizzato allo studio di un'antica pratica interna della tradizione Tao: Jiu Huan Nei Gong. Dopo un lungo periodo di assenza da questo tipo di eventi, l'incontro si è svolto in un'atmosfera di piacevole condivisione e di attento coinvolgimento alla materia in oggetto. Jiu Huan Nei Gong è infatti una pratica suddivisa in due sezioni, connessa agli aspetti Yin-Yang, per sciogliere le articolazioni in modo morbido e seguendo un percorso graduale che coinvolge l'intero corpo. La seconda fase è stata caratterizzata dagli aspetti ancora più lenti e statici previsti nella pratica.

giovedì 24 maggio 2018

Yang Shi Nei Gong


In preparazione il secondo volume dedicato agli insegnamenti nascosti di Yang Jianhou. Il libro presenterà uno studio approfondito sul simbolismo e sul lavoro interno nascosto nella prima sequenza della forma Lao Liu Lu (antichi sei percorsi) della famiglia Yang. Tra i principali studi, svolti anche nella nostra pratica personale, citiamo alcuni degli argomenti trattati nel testo in oggetto: 

  • La matrice Taoista dello stile Yang 
  • La via di trasformazione e il simbolismo dei primi tre animali 
  • La Fenice Celeste e la manifestazione dei cinque volatili simbolici (cinque direzioni) 
  • Il simbolismo del Monte Kunlun 
  • Prima sequenza della Lao Liu Lu tradizionale e del suo Nei Gong ...

sabato 19 maggio 2018

Principi Interni


Alcuni dei principali aspetti e orientamenti seguiti nel nostro ramo Xingyi Dacheng


靜中求動 

Jìng zhōng qiú dòng 

Cercare il movimento nell'immobilità 

站樁 

zhàn zhuāng 

Palo eretto 

内勁 

Nèi jìn 

potenza interna 

整勁 

zhěng jìn 

Potenza completa 

立禪 

lì chán 

Meditazione in piedi. 

鬆 

Sōng 

Sciolto, rilassato 

沈 

Chén 

Affondare 

架構 

Jiàgòu 

Allineamento strutturale 

用意不用力 

Yòngyì bùyòng lì 

Utilizza lo Yi. Non utilizzare la forza 

舒暢 

Shūchàng 

Libero da preoccupazioni 

衞生 

Wèishēng 

Proteggere la vita 

身心合一 

Shēnxīn hé yī 

Unità di corpo e mente/cuore. 

venerdì 11 maggio 2018

Han e il suo programma di studi

Han Xingyuan in Tui Shou

Il nostro studio dello Yiquan di Han Xinyuan, meglio noto ad Hong Kong come Xingyi Dachengquan, inizia nel 2000, grazie agli insegnamenti di Jan Diepersloot. Per una certa congiuntura, lo studio dello Xingyi Dachengquan è proseguito negli anni attraverso una personale ricerca, con contatti e studio di testi ricchi di informazioni, scritti e riservati a un pubblico cinese e a quanti sanno decifrare gli ideogrammi tradizionali. Nel panorama dello Yiquan, non pochi additano gli insegnamenti di Han Xingyuan come risalenti alla prima fase di sviluppo dell'arte del grande Wang Xiangzhai e quindi non pienamente connessi all'evoluzione dello Yiquan. In realtà ci sono alcuni aspetti da chiarire, non in secondo piano il fatto che Wang Xiangzhai, ha sempre e immensamente stimato Han, definendolo tra i discepoli, il più simile a lui. Perchè Han non rinunciò mai allo Xingyi? La risposta risiede in autorevoli fonti. Secondo il maestro ed esperto di Arti Interne Jiang Rongqiao, l'insegnante di Wang Xiangzhai, il noto Guo Yunshen, pur avendo conseguito un livello di altissima abilità, non era a conoscenza dell'intero programma di Xingyi. Alla morte del maestro, Wang inizialmente era proteso a ricercare gli anelli mancanti del suo Xingyi Quan. Proprio Wang Xiangzhai, incoraggiò Han a non abbandonare lo Xingyi. Han Xingyuan, rispettosamente chiamato dai suoi discepoli LAO SHI, vantava il programma completo dello Xingyi, per questo Wang Xiangzhai, gli consegnò i dodici Tang Shou, una serie di esercizi di chiara matrice Xingyi e Bagua, che il grande Han, magistralmente fondeva nelle applicazioni. 



Lignaggio Xingyi di Han Xingyuan: 

Li Lao Neng (李老能) --- Liu Qilan (劉奇蘭) --- Zhang Zhaodong (張兆東) --- Han Yunting (韓雲亭) --- Han Xingyuan (韓星垣). 

Li Lao Neng (李老能) --- Guo Yunshen (郭雲深) --- Wang Xiangzhai (王薌齋) --- Han Xingyuan (韓星垣). 


Il nostro Programma: 

Principi teoretici 
Esercizi di riscaldamento, scioglimento delle articolazioni 

Zhan Zhuang: 

1 Cheng bao shi 
2 Fu bao shi 
3 Mo an shi 
4 Fu tuo shi 
5 Ti cha shi 
6 Tui tuo shi 
7 Er zheng shi 
8 Zuoyou fen shui shi 
9 Ti bao shi 
10 Ba Shi 

Jiji zhuang

Pi quan zhuang 
Ziwu zhuang zhi yi (1) 
Ziwu zhuang zhi er (2) 
Ziwu zhuang zhi san (3) 
Hun yuan zhuang zhi yi (1) 
Hun yuan zhuang zhi er (2) 
Hun yuan zhuang zhi san (3) 
Hun yuan zhuang zhi si (4) 
Ping zhuang (sancai zhuang) 
Da shi zhuang 
Fu hu zhuang 
Xiang long zhuang 


Hunyuan Li, forza globale 

Zou bu, passi 
Wuhang quan, boxe dei cinque elementi 
Shi li, provare la forza 
Fa li, forza esplosiva 
Shier tang shou - 12 passaggi di mano: 
  • Zhe long tan shou - Il Drago si risveglia dal letargo, allungando la testa. 
  • Chongxin zhu - Il possente asse del cuore 
  • Qingtingdianshui - La libellula sfiora l'acqua 
  • She chan shou - Il serpente avvolto nelle mani 
  • Wu long juan bi - Il Drago nero rotola sul braccio 
  • Bo lang chui - Il martello colpisce l'onda 
  • Zuoyou xunhuan quan - Pugni circolari a destra e a sinistra 
  • Niao nan fei - L'uccello ha difficoltà a spiccare il volo 
  • Shuang dian jiao - Piedi puntati 
  • Bai yuan xian guo - La scimmia bianca presenta il frutto 
  • Liuxing pao - Il cannone meteora 
  • Xiong ji zhanchi - Il gallo spiega le ali. 
Lao san quan, antichi tre pugni 
Dan tui shuang tui, singola e doppia spinta 
Shi zuo boji fa, lavoro realistico dei metodi di combattimento 
Pi jian, la spada che spacca 
Gun, bastone lungo 
Qiang, lancia 
Bang, bastone corto per esercizi Qin Na 
Elementi del Bagua Zhang.

Il M°Alberto Pingitore, trasmette l'insegnamento dello Xingyi Dachengquan, esclusivamente a titolo privato e attraverso seminari periodici. 

Da ottobre 2018 SEMINARI A ROMA E A NAPOLI

Segnaliamo inoltre, che il nuovo referente, l'istruttore Claudio Cersini, aprirà un corso e coordinerà i seminari di Alberto Pingitore a Roma.

Jan Diepersloot e Alberto Pingitore

mercoledì 9 maggio 2018

Qigong & Taiji Nei Gong


A partire dal mese di giugno, per tutto il periodo estivo, sarà possibile praticare con noi Taijiquan e/o Qigong, ogni mattina alle ore 6,30, immersi nella natura degli spazi aperti della Maremma.

martedì 8 maggio 2018

Incontri di Studi TAO



Gli incontri di studio dei prossimi mesi si terranno a Grosseto.

Il 27 maggio si svolgerà un incontro di studio che verterà sulla "JIU HUAN GONG", un'antica pratica taoista risalente a Zhang Sanfeng, suddivisa in due sezioni (YIN YANG), per aprire la via a un percorso libero del Qi, attraverso un lavoro interno sulle articolazioni. 

A luglio, in data da definire, terremo un incontro sullo studio e la pratica della meditazione Taoista del "Piccolo Circuito Celeste".

Più avanti daremo informazioni sulle attività del prossimo anno sociale 2018/19.